Il procuratore generale della Confederazione Michael Lauber (keystone)

Ricusa confermata per Lauber

Procuratore generale della Confederazione sconfessato dalla Corte d'appello del Tribunale penale federale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La domanda di revisione depositata da Michael Lauber contro la sua ricusa nelle indagini sulla FIFA pronunciata dal Tribunale penale federale (TFP) è irricevibile. Il procuratore generale della Confederazione è stato sconfessato dalla Corte d'appello del TPF.

Lauber aveva a sua volta chiesto la ricusa di uno dei tre giudici che aveva preso la decisione, il ticinese Giorgio Bomio-Giovanascini, invocando un rapporto di inimicizia. Il giudice, secondo Lauber, era prevenuto nei suoi confronti e quindi non in grado di essere obiettivo sul caso.

La ricusa del procuratore era stata decisa in seguito agli incontri avuti con il presidente della FIFA Gianni Infantino avvenuti nel 2016 e 2017.

Lauber, ricusazione confermata

Lauber, ricusazione confermata

TG 20 di giovedì 11.07.2019

 
ATS/sf
Condividi