Ristorazione perde il 27,6%

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Da metà settembre, a causa dell'estensione dell'obbligo del certificato Covid, le attività di ristorazione in Svizzera hanno realizzato in media il 27,6% di fatturato in meno. Lo rileva un sondaggio dell'associazione di categoria GastroSuisse, precisando che il numero di cancellazioni di prenotazioni aumenta. L'81,3% delle imprese alberghiere e della ristorazione interrogate ha registrato un calo del giro d'affari, sempre secondo GastroSuisse. Ad essere maggiormente colpite sono le aziende che si trovano nelle regioni rurali per le quali la flessione media del fatturato è del 31,5%.
Condividi