Braccio di ferro sul nuovo contratto collettivo di lavoro (keystone)

Sciopero a Skyguide

I controllori di volo elvetici incroceranno le braccia da lunedì prossimo. Previsti disagi per i passeggeri in Svizzera e Europa

I controllori del traffico aereo di Skyguide hanno annunciato uno sciopero a partire da lunedì 23 luglio che toccherà gli aeroporti di Ginevra, Lugano, Berna, Sion, Granges e Emmen. L'astensione dal lavoro durerà dalle 6.00 alle 10.00 il primo giorno, dalle 6.00 alle 12.00 e dalle 20.30 a mezzanotte e mezza il secondo, e sarà ininterrotto dalle 6.000 a mezzanotte e mezza il terzo.

Lo sciopero avrà conseguenze per i passeggeri in Svizzera ma anche a livello europeo.

L'annuncio del sindacato Skycontrol giunge il giorno dopo che i suoi membri hanno respinto con oltre il 77% dei voti il contratto collettivo di lavoro proposto da Skyguide. Il sindacato rivendica 135 giorni di riposo all'anno per i controllori di volo e un aumento salariale dell'1,8% per 3 anni.

ATS/sf
Condividi