Sono 613 i casi di "variante inglese"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
In Svizzera finora sono state rilevate 1’401 infezioni dovute a forme mutate del coronavirus (275 in più di martedì), di cui circa 600 attribuibili al ceppo designato come variante inglese. Finora sono stati scoperti precisamente 613 casi di contagio dovuti a questo lignaggio, descritto la prima volta in Inghilterra, indica mercoledì l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Quelli provocati dalla variante sudafricana (perché osservata la prima volta nel Paese dell'Africa australe) sono invece 34. Insomma, delle 1’401 mutazioni rispetto al virus "convenzionale", 754 non possono essere assegnate ad alcuno dei due ceppi.
Condividi