Sul podio per l'ottava volta consecutiva (reuters)

Svizzera ancora prima

Stilata la classifica dei paesi più innovativi al mondo. La Cina entra nelle prime venti posizioni

La Svizzera è stata giudicata, per l’ottavo anno consecutivo, il paese più innovativo al mondo. È quanto emerge dal Global Innovation Index, pubblicato martedì dalla Cornell University. La novità di questa edizione riguarda la Cina, che per la prima volta si posiziona fra i primi 20 della classifica.

Il Global Innovation Index, giunto alla sua undicesima edizione, valuta e classifica le economie di 126 paesi sulla base di 80 indicatori, che vanno dal tasso di presentazione di nuovi brevetti alla creazione di app, dalla spesa per l'istruzione alle pubblicazioni tecniche e scientifiche.

I primi dieci posti della graduatoria sono quasi interamente occupati da nazioni europee, con qualche eccezione: dopo la Svizzera, seguono Olanda, Svezia, Regno Unito, Singapore, Stati Uniti, Finlandia, Danimarca, Germania e Irlanda. Nella seconda parte ci sono due nuove entranti rispetto allo scorso anno: l'Australia, che guadagna tre gradini arrivando 20esima, e la Cina, che si piazza 17esima. Il risultato ottenuto testimonia il frutto delle politiche di sviluppo attuate dal Governo cinese.

ATS/YR

Condividi