Metalmeccanica paladina dell'ambiente (keystone)

Tassa anti CO2 sui carburanti

E' quanto chiede l'industria metalmeccanica ed elettrica in modo da equiparare tutti gli agenti energetici fossili

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'associazione mantello dell'industria metalmeccanica ed elettrica (Swissmem), ricordando il suo impegno nella riduzione della produzione di gas a effetto serra chiede che i carburanti, principale fonte delle emissioni di anidride carbonica, siano a loro volta sottoposti alla relativa tassa, ciò che permetterebbe di mettere sullo stesso piano tutti gli agenti energetici fossili.

Il ricavo dovrebbe poi essere integralmente assegnato alla popolazione, ad esempio tramite le casse malati, e alle imprese, come si legge nel comunicato pubblicato martedì.

Siccome tributi uniformi favorirebbero l'uso di pratiche rispettose dell'ambiente, i sistemi di sussidi non neutri sul piano tecnologico andrebbero poi soppressi, si legge ancora.

dg

Condividi