"Tassare i biglietti aerei"

Una petizione è stata consegnata alla Cancelleria federale: "I voli a 25 franchi sono una tentazione. Cherosene e CO2 vanno tassati"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per raggiungere gli obiettivi climatici prefissati occorre tassare i biglietti aerei. È quanto sostengono le 12'000 persone che hanno firmato una petizione in questo senso consegnata martedì alla Cancelleria federale a Berna. Indirizzata al presidente del Consiglio degli Stati, Jean-René Fournier (PPD/VS), essa chiede di introdurre una tassa sul cherosene, sul CO2, e l'IVA sui biglietti aerei internazionali.

"Ci vuole un vero e proprio cambiamento politico, invece di chiedere alla gente di resistere alla tentazione di volare a Berlino, Londra o Barcellona per 25 franchi", ha rilevato il promotore del testo, Simon Aeberhard. La proposta è stata lanciata 5 mesi fa su ACT, piattaforma dell'organizzazione indipendente Campax che organizza campagne di attualità.

"Quando ho bussato alla porta di quasi tutti i partiti e di molte ONG lo scorso autunno nessuno voleva saperne", aggiunge Aeberhard. "Oggi anche i partiti di centro parlano di tassare i biglietti aerei".

ATS/Bleff
Condividi