Il deputato Marco Romano, relatore (keystone)

Trattati: voce pure alle Camere

La competenza non sarà più solo del Governo, il Parlamento e il popolo potranno dire la loro

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio nazionale ha accolto a sua volta il progetto di legge secondo il quale il Governo non deve avere la competenza esclusiva per la modifica o la denuncia di importanti trattati internazionali, che dovranno quindi essere approvate anche dal Parlamento ed eventualmente dal popolo.

L'Esecutivo, convinto che la Costituzione gli attribuisse questa pertinenza, è quindi stato sconfessato.

La controversa questione si trascinava da tempo visto che la normativa vigente presenta in merito delle zone d'ombra. Come sottolineato dal relatore, l'esponente popolar-democratico Marco Romano, con il sopraccitato disegno le Camere hanno fatto chiarezza.

ATS/dg

Condividi