Vaccino, no all'obbligo per sanitari

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
I dipendenti degli ospedali e delle case di cura della Svizzera centrale non devono essere vaccinati contro il coronavirus. I direttori sanitari di Lucerna, Uri, Svitto, Obvaldo, Nidvaldo e Zugo hanno annunciato mercoledì di non auspicare una vaccinazione obbligatoria, poiché "hanno fiducia nella professionalità e nel senso di responsabilità delle istituzioni". Almeno per il momento, si asterranno anche dal rendere obbligatori i test. Tuttavia, la Conferenza dei direttori sanitari della Svizzera centrale si aspetta che le strutture offrano un facile accesso alle possibilità di test e predispongano concetti di protezione.
Condividi