Vandalizzata statua di de Pury

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
La statua di bronzo di David de Pury, negoziante del 18mo secolo e benefattore della città, è stata ricoperta di vernice rossa nella notte su lunedì a Neuchâtel. Lavori di pulizia sono stati avviati già nel corso della mattinata. L'azione è stata rivendicata con un messaggio trasmesso a Arcinfo, nel quale si fa riferimento alla lotta al colonialismo: de Pury è infatti accusato di aver costruito la sua fortuna anche con lo sfruttamento di schiavi. Una petizione rivolta ad autorità federali, cantonali e cittadine (firmata finora da 2'500 persone) chiede già la rimozione del monumento. Un discendente dell'uomo ha suggerito invece ricerche storiche più approfondite sul suo avo.
Condividi