L'attuale Municipio di Vevey è in carica al febbraio 2016 (keystone)

Vevey, Municipio nella bufera

Il Consiglio comunale ha approvato un postulato che chiede all'Esecutivo di esonerare due suoi membri

Clima politico teso a Vevey che ha portato alcuni cittadini, giovedì sera, a manifestare il loro disappunto per l'incertezza che regna in seno all'Esecutivo da oramai diversi mesi a questa parte. Il Municipio della cittadina romanda è infatti chiamato, di nuovo, a valutare la sospensione di due suoi membri dopo che un postulato di UDC, PLR e PS è stato approvato, seppur con una maggioranza risicata (43 a 35 e 5 astenuti), dal Consiglio comunale riunitosi sempre nella serata di giovedì. Jerôme Christen e Michel Agnant di Vevey Libre sono sospettati di violazione del segreto di funzione.

Se l’Esecutivo comunale dovesse dare il suo benestare al postulato, sarà chiesto al Consiglio di Stato vodese di intervenire per le eventuali sostituzioni dei municipali sospesi. Per molti consiglieri comunali si tratta di essere “coerenti” e “applicare il medesimo trattamento riservato al socialista Lionel Girardin”.

Il Municipio di Vevey, infatti, non è nuovo a questo genere di problemi. Proprio Girardin, poi rimpiazzato da Michel Renaud, era stato sospeso dalle sue funzioni di municipale, la scorsa primavera, dopo l’apertura di un’inchiesta nei suoi confronti che lo sospettava di gestione sleale e abuso d’ufficio.

ATS/Swing

Condividi