Winterthur, protestano a centinaia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Centinaia di oppositori alle misure di protezione contro il Covid-19 hanno partecipato sabato pomeriggio a Winterthur (ZH) a una manifestazione autorizzata. La dimostrazione è stata organizzata dai "Freiheitstrychler", presenti con il loro "servizio di sicurezza". I manifestanti, tra cui molti bambini, hanno protestato contro la presunta censura e la "dittatura delle vaccinazioni". "La pandemia è un piano per l'instaurazione della dittatura digitale", era scritto su uno striscione. Un altro cartellone parlava di "apartheid" e su alcuni si leggeva che politica, scienza e media mentono. Alain Berset è stato definito un dittatore e un diavolo, tra le altre cose.
Condividi