Lo sgombero è avvenuto nella calma
Lo sgombero è avvenuto nella calma (Keystone)

Zurigo, decine di arresti

Stavano manifestando per il clima davanti alla sede centrale di Credit Suisse. Proteste anche presso UBS a Basilea

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli attivisti ambientalisti arrestati a Zurigo davanti all'ingresso di Credit Suisse, sono in tutto 64. Si tratta di 30 donne e 34 uomini di età compresa tra i 15 e i 65 anni, che sono stati deferiti davanti al gruppo antisommossa del Ministero pubblico e, in due casi, davanti al giudice dei minorenni. Lo sgombero è avvenuto nella calma, ha precisato la polizia in una nota.

 

I dimostranti chiedono alla piazza finanziaria di ritirarsi immediatamente da investimenti di carbone, petrolio e gas. L'azione è sostenuta dal "Collective Climate Justice", che con un post su Twitter accusa le grandi banche svizzere di finanziare azioni dannose per il clima.

Le forze dell'ordine renane, verso le 14.15, hanno iniziato le operazioni di sgombero anche a Basilea, dove era in corso una protesta analoga davanti all'entrata degli uffici di UBS.

L'impatto delle banche sul clima

L'impatto delle banche sul clima

TG 20 di lunedì 08.07.2019

 
ATS/Nad
Condividi