(archivio RSI)

Strategia informatica sotto la lente

La Delegazione delle finanze giudica globalmente positiva la situazione elvetica, ma con margini di miglioramento

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Delegazione delle finanze delle Camere ha esaminato nel 2013 l'intera strategia informatica della Confederazione e alcuni singoli progetti dei vari dipartimenti, che dovranno sottostare a regolari verifiche a livello di finanziamento e di gestione.

Illustrando la relazione alla stampa, il presidente della Delegazione Hans Altherr ha rilevato che essa può essere ritenuta complessivamente positiva, anche se in futuro bisognerà determinare con chiarezza di chi siano i vari ruoli di controllo e di segnalazione.

Riguardo al finanziamento dei grandi progetti informatici, il gruppo propone alle Commissioni delle finanze di esaminare regolarmente, in sede di preventivo e consuntivo, alcuni di essi.

L'organo di controllo ha anche esaminato gli acquisti pubblici della Confederazione, verificando l'adeguatezza degli strumenti di vigilanza, di controllo e di gestione in merito e concludendo che le procedure e le competenze stabilite dalle autorità federali interessate sono adeguate ma vi è possibilità di miglioramento.

RedMM/ats/mrj


La delegazione delle finanze

Compito principale della Delegazione delle finanze - che si riunisce una dozzina di volte all'anno - è esaminare in dettaglio e sorvegliare l'intera gestione finanziaria della Confederazione. Essa decide su questioni relative a stipendi e crediti, approva i rapporti di revisione del Controllo federale delle finanze, esercita una vigilanza sulla politica finanziaria del Consiglio federale.

Condividi