Posti a rischio dopo la fusione tra i due istituti (©Ti-Press/Davide Agosta)

Arner, tagli dopo la fusione

L'accorpamento delle attività tra la banca e la Geneva Swiss Bank (GS Banque) potrebbe avere conseguenze sul personale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'accorpamento delle attività tra la Banca Arner e la Geneva Swiss Bank (GS Banque), annunciato giovedì mattina, potrebbe avere come conseguenza anche un riduzione del personale. Sembrerebbero infatti a rischio alcuni impieghi.

 

In bilico ci sarebbero una decina di posti di lavoro nella sede ticinese, a Lugano, allorquando si concretizzerà la fusione dei due istituti.

 

La nuova banca avrà pure un nuovo nome, che sarà rivelato solo nel mese di marzo, e gestirà patrimoni per un totale di circa due miliardi di franchi. I vertici del nuovo istituto puntano comunque a portare la sede ticinese (la nuova banca avrà uffici anche a Ginevra) a diventare un importante polo di sviluppo che mirerà - oltre al mercato cantonale - a quello italiano e dell'Est europeo.

CSI/Swing

Arner si unisce a Geneva SB

Arner si unisce a Geneva SB

Il Quotidiano di giovedì 10.01.2019

Condividi