Il pubblico in Piazza Cioccaro a Lugano per l'edizione 2018 del Blues to Bop (Ti-Press)

Blues to Bop va alle radici

Presentata l'edizione 2019, che farà tappa a Lugano e a Morcote e offrirà un gran numero di musicisti talentuosi ed eventi collaterali

Darà ampio spazio alla musica statunitense delle radici l’edizione 2019 di Blues to Bop a Lugano e a Morcote. Dal 29 agosto al 1° settembre si esibiranno infatti numerosi musicisti provenienti soprattutto da Stati Uniti e Regno Unito, oltre che da Svizzera e Italia, i quali proporranno quattro giorni di concerti gratuiti e approfondimenti.

Presentata lunedì mattina, la trentunesima edizione dell’evento luganese offrirà al pubblico performance che rientrano in “tutti i registri del genere”, come segnalano gli organizzatori. In particolare, Blues to Bop 2019 sarà un evento “fortemente declinato al femminile”, visto che garantirà ampio spazio alla nuova generazione americana di musiciste blues (e non solo).

Sono inoltre previsti incontri e lezioni di musica e di storia del blues rivolti a tutti, con un’attenzione particolare per il pubblico più giovane. Il programma di quest’edizione è frutto dell’impegno in sinergia di Ed Bersier, esperto di musica blues e collaboratore storico della manifestazione, e di Filippo Corbella, programmatore della Divisione eventi e congressi della città di Lugano.

Tutte le informazioni sull'edizione 2019 del Blues to Bop

Blues to Bop torna alle origini

Blues to Bop torna alle origini

Il Quotidiano di lunedì 22.07.2019

 
EnCa
Condividi