Uno degli agenti contro cui si è emesso un decreto d'accusa è nella Polizia Malcantone Est (archivio Ti-Press)

Chiuso un occhio, decreto d'accusa

Il procuratore generale Andrea Pagani ha emesso due procedimenti contro agenti di due polcomunali per favoreggiamento e abuso d'autorità

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Due agenti delle polizie intercomunali Malcantone Est e Malcantone Ovest si sono visti emanare nei loro riguardi dal procuratore generale Andrea Pagani due decreti d’accusa (con rinvio a giudizio davanti a una Corte d’Assise delle Correzionali nel caso di eventuali opposizioni) per fatti risalenti all’autunno 2018.

Lo riferisce martedì il Ministero pubblico, precisando che i fatti relativi al procedimento penale si riferiscono a eventi avvenuti a Croglio il 26 ottobre, quando a un agente della polizia cantonale (in quel momento non in servizio e alla guida di un’auto in abiti civili) fu riscontrato un tasso alcolemico superiore ai limiti di legge.

Le ipotesi di reato nei confronti dei due agenti delle polizie comunali sono quelle di favoreggiamento e abuso d’autorità, per aver “omesso di predisporre l’avvio di un procedimento penale per infrazione alla Legge sulla circolazione stradale nei confronti del conducente”, conclude la nota del Ministero pubblico.

Decreto d'accusa per due poliziotti

Decreto d'accusa per due poliziotti

Il Quotidiano di martedì 16.07.2019

 
EnCa
Condividi