Chlorothalonil a Genestrerio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Una concentrazione di 0,13 microgrammi per litro di Chlorothalonil, un principio attivo presente in alcuni fungicidi, è stata individuata nell'acqua del pozzo Gerbo a Genestrerio nel quadro della campagna di misurazioni avviata di recente dal Laboratorio cantonale. Il prelievo risale al 12 agosto.Risulta così superato, anche se di poco, il limite di 0,1 microgrammi. L'acqua a Genestrerio rimane potabile e non vi è aumentato pericolo per la salute pubblica, precisano le Aziende industriali di Mendrisio, che hanno già contattato gli agricoltori della zona affinché cessino l'utilizzo di prodotti con chlorothalonil. Il 28 agosto il valore era già sceso a 0,11 microgrammi.
Condividi