Convivenza tra ciclisti e pedoni non sempre idilliaca (© Ti-Press / Samuel Golay)

Ciclisti un po' troppo irrispettosi

Campagna di sensibilizzazione a Lugano per chi va in bicicletta sul corretto uso dei marciapiedi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La polizia della Città di Lugano, in collaborazione con Pro Velo Ticino ha lanciato una campagna d’informazione denominata MARCIA-A-PIEDI, rivolta ai conducenti di biciclette e ciclomotori elettrici per il corretto uso di marciapiedi e aree destinate ai pedoni.

L’esito della campagna informativa conferma che oggi sono ancora troppi i ciclisti che “dimenticano” di rispettare il divieto di circolazione sui marciapiedi o in zona pedonale. La sensibilizzazione ha avuto luogo dal 21 al 24 maggio scorsi e sono stati eseguiti 371 controlli: 246 bici, 104 e-bike (25 km/h), 5 bici elettriche (45 km/h), 12 monopattini elettrici e… 4 sedie a rotelle elettriche.

Nell’insieme, nota ancora la polizia comunale, sono state riscontrate 183 potenziali infrazioni in zona pedonale, 185 per circolazione sui marciapiedi. La polizia ha proceduto all’ammonimento di coloro che non hanno rispettato le regole infliggendo solo 3 contravvenzioni in via Pioda/via Balestra per il mancato rispetto del semaforo rosso. Terminata la sensibilizzazione i ciclisti indisciplinati rischiano ora di vedersi appioppare la multa.

CSI/Swing

Condividi