Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (©Keystone)

"Completare Alptransit subito"

Lo chiede una risoluzione votata martedì dal Gran Consiglio ticinese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Alptransit va completata da frontiera a frontiera. Lo ribadisce una risoluzione, che il Consiglio di Stato dovrà sottoporre al Consiglio federale e alle presidenze del Consiglio nazionale e degli Stati, coinvolgendo tutti i cantoni "gottardisti". Il testo è stato presentato dal proponente Alex Farinelli ed è stato sottoscritto da tutti i capigruppo dei partiti presenti in Parlamento. Fa seguito a una petizione consegnata a Berna dal Gruppo per il completamento di Alptransit Ticino.  

“Non si possono lasciare le cose a metà”, ha ricordato Farinelli nel suo intervento: “non è un modo svizzero di procedere”. La sua tesi ha raccolto ampi consensi. “E' ora di agire per recuperare il tempo perso”, gli hanno fatto eco gli altri capigruppo critici sulla decisione di Berna di prevedere il completamento dell’opera per il 2050.

Chiarissimo l’esito del voto: 76 voti favorevoli, 0 contrari e 1 astenuto.

 

SP

Condividi