Deficit 2014 meno peggio del previsto
Deficit 2014 meno peggio del previsto (©Ti-Press)

Conti meglio del previsto

Il Canton Ticino ha chiuso il 2014 con un disavanzo di 128 milioni di franchi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I conti 2014 del canton Ticino (discussi mercoledì sera dal Consiglio di Stato) presentano un disavanzo di 128 milioni di franchi. Meglio, quindi, rispetto agli ultimi aggiornamenti contabili di fine settembre: allora il Dipartimento finanze ed economia aveva stimato un deficit vicino ai 200 milioni.

Il deficit è anche minore di una ventina di milioni rispetto a quanto indicato nel Preventivo approvato a fine 2013, come anticipato dal Corriere del Ticino.

Aumento dei ricavi

Nonostante ci sia stato un aumento delle spese, però, c’è stato anche un incremento dei ricavi (56 milioni). Le uscite correnti, dal canto loro, hanno per la prima volta superato i 3 miliardi (+39 milioni rispetto al Consuntivo 2013).

Sembra, inoltre, che i disavanzi proseguiranno anche nei prossimi tre anni: 156 milioni nel 2016, 151 nel 2017 e 157 nel 2018. Al successore dell’uscente Laura Sadis, insomma, resterà il compito di risanare le finanze.

RG/mrj

Dal Quotidiano

Il comunicato del Cantone sul consuntivo 2014

Condividi