Don Andreas Falow ritratto nel 2012 durante una celebrazione ad Andeer
Don Andreas Falow ritratto nel 2012 durante una celebrazione ad Andeer (gloria.tv)

Disoccupati pure i preti

Nei Grigioni alcuni don cercano un lavoro

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La disoccupazione può toccare tutti. Uomini e donne. Artigiani, operai, impiegati e agricoltori. Laureati e non. E pure i preti. Le vocazioni sono in crisi, ma questo non impedisce che alcuni don non abbiano un lavoro. Succede nella diocesi di Coira dove alcuni preti-disoccupati hanno deciso di rompere il silenzio attorno alla loro situazione per denunciare l’indifferenza della Curia.

"Sicuramente i vicari generali non sono sempre all'altezza della situazione. Dimostrarci un po' più di umanità e meno disprezzo non guasterebbe" sottolinea ai microfoni RSI Andreas Falow, prete ultracinquantenne, nato e cresciuto in Germania. È stato parroco in diverse località a Zurigo e nei Grigioni. Ora, però, non ha più lavoro e percepisce l'indennità di disoccupazione. Nella Diocesi di Coira non è l’unico. Un suo collega parla chiedendo l’anonimato.

E il vescovo cosa dice? La Curia, tramite il suo portavoce, risponde per iscritto. “Per motivi di correttezza il vescovo deve segnalare al Comune parrocchiale se ci sono stati (ripetutamente e in più parrocchie) dei gravi problemi con un prete – rileva il testo -. La protezione dei dati personali non permette però alla Diocesi di commentare nei media casi concreti”.

Diem/TG/RG

Dal TG20:

I preti disoccupati

I preti disoccupati

TG 20 di giovedì 04.02.2016

Condividi