Due arresti per assassinio

Coppia del Locarnese sospettata per la morte di una donna due anni fa nel Bellinzonese; era la precedente consorte dell'uomo

Un 48enne ed una 39enne, entrambi del Locarnese, sono stati arrestati dalla polizia ticinese perché sospettati per la morte della precedente consorte dell'uomo, una 48enne, il cui cadavere era stato rinvenuto nel 2016 in un’abitazione del Bellinzonese. Lo comunica oggi il ministero pubblico ticinese.

Lo scorso mese di maggio, era stato arrestato l’ex marito, attualmente compagno della 39enne, dopo che erano emerse importanti responsabilità in relazione alla morte della donna. L’uomo si era presentato in polizia a Locarno e aveva fornito dichiarazioni e particolari sul decesso dell'ex consorte: nuovi elementi d'inchiesta che sono andati ad aggiungersi agli approfondimenti già disposti subito dopo il rinvenimento del cadavere e che non avevano consentito di stabilire cosa fosse realmente capitato.

Le successive indagini hanno fatto emergere le responsabilità anche della 39enne cittadina straniera, che ora dovranno essere sottoposte al vaglio degli inquirenti.

La principale ipotesi di reato è quella di assassinio, in via subordinata di omicidio intenzionale.

redMM

Dopo due anni confessa l'omicidio

Dopo due anni confessa l'omicidio

Il Quotidiano di giovedì 12.07.2018

AnP
Condividi