Il luogo del tragico fatto (©Ti-Press)

Eritrea morta, marito a processo

Il procuratore pubblico ha rinviato a giudizio un eritreo 37enne, per aver gettato dal balcone la moglie a Bellinzona

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Ministero pubblico rende noto martedì di aver intimato alle parti l'atto d'accusa, in relazione al decesso di una 24enne eritrea nel luglio del 2017 in Via San Gottardo a Bellinzona. Il procuratore pubblico ha rinviato a giudizio dinanzi alla Corte delle assise Criminali il marito della vittima, un eritreo di 37 anni.

Le ipotesi di reato a suo carico sono quelle di assassinio, consumato e tentato, omicidio intenzionale, consumato e tentato, lesioni semplici, esposizione a pericolo della vita altrui, minaccia e coazione.

La magistratura ritiene che l'uomo l’abbia gettata nel vuoto dal balcone. L'imputato respinge l'accusa. Ha sempre sostenuto di aver tentato in tutti i modi di impedirle di togliersi la vita.

Presunto assasino a giudizio

Presunto assasino a giudizio

Il Quotidiano di martedì 09.04.2019

 
bin
Condividi