Scure nubi sui monti del Luganese già nelle prime ore di domenica mattina (RSI)

I nuvoloni dominano il Ticino

E' una domenica poco primaverile quella che porta verso il 21 marzo, con cieli densi di nubi e mercurio in discesa. Ma il clima cambierà presto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La nuvolosità sta dominando sempre più i cieli ticinesi di questa domenica, tanto che le prime precipitazioni hanno "marcato presenza" già prima di mezzogiorno in varie zone del cantone. D'altronde, fin dal primo mattino nuvoloni scuri si erano auto-invitati sopra i monti del Luganese, con colori non proprio primaverili e il sole che si è levato dietro un "sipario" piuttosto cupo.

Un'alba meno brillante del solito su Lugano e dintorni domenica mattina
Un'alba meno brillante del solito su Lugano e dintorni domenica mattina (RSI)

Dopo il tepore di venerdì e i venti gradi abbondanti toccati nelle ultime 48 ore, il termometro si è dimostrato meno motivato a salire verso l’alto, tanto che a Comano stamattina verso le 11.00 si registravano 10 gradi – in pratica la metà rispetto al giorno prima.

Lunedì, finito il weekend, finiranno anche le piogge che continueranno in serata e nelle ore notturne, anche grazie alla “pulizia” offerta da un po’ di vento da nord che arriverà fino alle basse quote. Martedì il tempo sarà abbastanza soleggiato e da mercoledì a venerdì MeteoSvizzera prevede sole e temperature attorno ai 14/15 gradi, il che fa ben sperare per il weekend (prossimo).

 

EnCa
Condividi