Il Lario è esondato rapidamente e ha allagato molte zone del centro (Foto ANSA)

Il Lario esonda, Como nel caos

Il livello del lago cresce vertiginosamente in poche ore a causa delle intense precipitazioni. Strade allagate e traffico in tilt

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

E’ stato chiuso al traffico completamente il lungolago di Como mercoledì in seguito all'innalzamento del livello del Lario, salito in un giorno di oltre 20 centimetri. Alle 13.30 era quota 123 cm, tre in più della soglia di esondazione. La chiusura ha avuto ripercussioni sul traffico e sul percorso dei mezzi pubblici, che sono andati in tilt.

L'innalzamento repentino del lago è dovuto alle violentissime piogge cadute nella notte sul fronte alpino, soprattutto in Valtellina e Valchiavenna: alle 13.00 entravano nel lago più di mille metri cubi d'acqua al secondo, un quantitativo incredibilmente alto, a fronte di un deflusso di 380 metri cubi al secondo.

Il comune si è attivato montando passerelle pedonali provvisorie nei punti in cui l’acqua ha reso impossibile l’uso dei marciapiedi, mentre deviazioni sono state poste in atto laddove i veicoli non possono continuare la marcia, sempre a causa dell’allagamento.

ANSA/EnCa
Condividi