Il Ticino attrezza altri ospedali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Anche altre strutture ospedaliere potrebbero essere ben presto chiamate per la presa a carico e la cura di pazienti COVID. Secondo informazioni note alla RSI, il dipartimento della sanità, in accordo con l’EOC, avrebbe infatti preso in considerazione una cosiddetta “terza fase” di presa a carico presso la clinica Santa Chiara di Locarno e l’ospedale italiano di Lugano. Il settimanale il Caffè ha reso noto che a queste strutture si aggiungerebbero anche l’ospedale di Faido e l’ospedale malcantonese di Castelrotto.
Condividi