Caldo record anche ad alte quote
Caldo record anche ad alte quote (tipress archivio)

Il giorno più caldo

Previsti fino a 38 gradi a Sud delle Alpi. MeteoSvizzera: "Già battuti dei record, verso la notte più calda di sempre". Ozono alle stelle: scattano gli 80 km/h in autostrada

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'allerta canicola è scattata da alcuni giorni, ma oggi, giovedì, è previsto il picco assoluto di caldo con temperature che potrebbero toccare i 38 gradi a sud delle Alpi. Lo conferma alla RSI Guido Della Bruna di MeteoSvizzera, spiegando che - per quanto riguarda la situazione a sud delle Alpi - a concorrere sono tre particolari condizioni: alla presenza di una massa d'aria di origine nordafricana, che già in partenza è molto calda, si sommano l'anticiclone sull'Europa centrale che comprime e riscalda l'aria ulteriormente, e la tendenza favonica.

Svizzera, caldo record

Svizzera, caldo record

TG 20 di mercoledì 26.06.2019

 

"Abbiamo già battuto dei record, ad esempio a Cimetta, a un'altezza di 1'661 metri, al momento (le 10.00 del mattino) abbiamo 27,2 °C. Il record precedente era del 2003, quando alla stessa ora sono stati registrati 26,2 °C. Ma è mattino e le temperature saliranno ancora", spiega Della Bruna. Sempre intorno allo stesso orario, sul Monte Generoso si sono registrati 27,1 gradi. 

Particolarmente toccate saranno le località di Biasca, Grono, e la Bassa Mesolcina, dove la colonnina di mercurio potrebbe arrivare fino a 38 °C, mentre a basse quote si prevedono un po' dappertutto temperature fra i 36 e i 37 °C.

 

La notte in arrivo potrebbe essere la più calda di sempre, per via della tendenza favonica. "Ci avviciniamo alle temperature minime più alte mai registrate", fa sapere il meteorologo.

Il gran caldo si farà sentire in tutta la Svizzera tanto che, oltre al Ticino e al Basso Moesano, l'allerta canicola di grado 4 (su una scala di 5) è in vigore anche a Basilea e in buona parte del Vallese.

Dal sito di MeteoSvizzera
Dal sito di MeteoSvizzera

Nei prossimi giorni

Venerdì le temperature non scenderanno di molto, spiega l’esperto Della Bruna, ma ci sarà meno umidità, con un conseguente miglioramento della situazione dell’afa. Sabato è previsto un calo delle massime, ma almeno fino a lunedì la canicola persisterà. Per avere un po’ di fresco bisognerà aspettare martedì, quando dovrebbero arrivare i primi temporali.

Ozono alle stelle, scattano le contromisure

La qualità dell’aria, a causa del gran caldo e dalle giornate soleggiate, è peggiorata in Ticino: in gran parte del cantone, e soprattutto nel Sottoceneri, l’ozono è alle stelle tanto da aver superato, e di parecchio, il limite di 120 microgrammi per metro cubo per quanto riguarda la media oraria. A Chiasso, per esempio, si sono registrati 296 microgrammi per metro cubo; 268 a Mendrisio, 244 a Lugano e 238 a Bioggio.

La media oraria massi delle concentrazioni di Ozono a Chiasso
La media oraria massi delle concentrazioni di Ozono a Chiasso (ti.ch)

Scattano così a partire dalle 13.00 le misure d’urgenza, comunica il Dipartimento del territorio, che implicano: il limite generale della velocità a 80 km/h sull’autostrada A2 tra Chiasso e il Dosso di Taverne e sulla semiautostrada A394 tra Mendrisio e Gaggiolo, nonché il divieto di sorpasso sulle autostrade e semiautostrade per i veicoli pesanti.

Canicola e 80 km/h in autostrada

Canicola e 80 km/h in autostrada

Il Quotidiano di giovedì 27.06.2019

 
 
eb/ludoC
Condividi