Le operatrici del centro di raccolta a Lugano delle promesse di donazione

In aiuto dell'Indonesia

Catena della Solidarietà e SSR lanciano una nuova giornata di raccolta fondi a favore delle vittime del terremoto e dello tsunami

La situazione allarmante e gli immensi danni causati dal terremoto e dallo tsunami che hanno colpito l'isola di Sulawesi in Indonesia hanno indotto la Catena della Solidarietà e la SSR a organizzare una giornata nazionale di solidarietà a favore delle vittime. Venerdì 5 ottobre i centri di raccolta a Zurigo, Ginevra, Lugano e Coira registreranno le promesse di donazione dalle 07.00 alle 23.00. I fondi saranno usati per finanziare l'assistenza data da sette ONG partner mobilitate localmente d’urgenza.

 

Anche il consigliere federale Johann Schneider-Ammann risponderà alle promesse di donazione al telefono a mezzogiorno dallo studio televisivo di SRF a Zurigo. "L’Indonesia", ha affermato, "è un paese economicamente forte, ma nel caso di un disastro di tale portata, l'aiuto internazionale non è solo un segno di grande solidarietà verso le vittime, ma rappresenta anche un significativo sostegno finanziario. La Svizzera intrattiene relazioni particolarmente buone con l'Indonesia. Il nostro aiuto umanitario e la nostra solidarietà devono essere esemplari".

 

Alle 23.00 l'ammontare complessivo delle promesse di donazione ha raggiunto la cifra di 6'248'818, dei quali 173'615 raccolti nella Svizzera italiana.

Donazioni per l'Indonesia

Donazioni per l'Indonesia

TG 12:30 di martedì 02.10.2018

 

Situazione drammatica

Scene di morte e devastazione si profilano ai soccorritori in seguito alle ondate di oltre tre metri causate dal terremoto di venerdì 28 settembre. Diverse centinaia di migliaia di persone hanno bisogno di aiuti umanitari secondo le ultime stime. Di fronte a un bilancio dei danni che aumenta di giorno in giorno, le ONG partner della Catena della Solidarietà dispiegano numerose squadre per aiutare le vittime che hanno urgente bisogno di cibo, acqua, cure mediche e ripari vari. ADRA, Caritas, Croce Rossa Svizzera, EPER, Medair, Save the Children e Solidar sono già tutte mobilitate, supportate da partner locali già attivi sul posto.

L'onda anomala, capace di sollevare di metri anche le grandi navi, ha portato morte e distruzione
L'onda anomala, capace di sollevare di metri anche le grandi navi, ha portato morte e distruzione (Reuters)

Il denaro raccolto sarà inizialmente utilizzato per soddisfare i bisogni più urgenti. Permetterà di aiutare le persone a riprendersi dopo il disastro, compresa la riabilitazione e la ricostruzione delle loro case.

Fai una donazione

Le donazioni possono già essere fatte tramite il sito www.catena-della-solidarieta.ch o sul conto corrente postale 10-15000-6, menzione "Tsunami Indonesia". Le polizze di versamento Catena della Solidarietà sono inoltre disponibili in tutti gli uffici postali. Durante il giorno della raccolta, la popolazione potrà chiamare il tradizionale numero di solidarietà: 0800 87 07 07.

Per saperne di più:

- Terremoto e tsunami in Indonesia

Diem
Condividi