La cinquina comunista

Il partito ha presentato la sua lista per il Consiglio di Stato in vista delle elezioni cantonali di aprile

  • Ascolta
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Partito comunista ticinese ha presentato quest'oggi, venerdì, la sua cinquina per la corsa al Consiglio di Stato in occasione delle elezioni cantonali del prossimo aprile.

“Proporre quello che nessuno osa”. Con questo slogan il partito ha presentato i suoi candidati per le elezioni cantonali del 7 aprile.

 

In corsa ci sono quindi Massimiliano Ay, Zeno Casella, Alessandro Lucchini, Edoardo Cappelletti e Lea Ferrari. Con un’età media di 28 anni, il partito si propone "come un'alternativa ad una sinistra che sostiene gli sgravi fiscali ai ricchi". Obiettivo: riconfermare il seggio in parlamento. Le liste, quella per il Gran Consiglio seguirà nei prossimi giorni, sono aperte anche a indipendenti.

CSI/Swing

Cinque nomi per difendere il seggio comunista

Cinque nomi per difendere il seggio comunista

Il Quotidiano di venerdì 11.01.2019

Condividi