Pressione al ribasso per i prezzi (©Ti-Press/Gabriele Putzu)

Lavoro sì, ma prezzi bassi

Le preoccupazioni degli impresari costruttori ticinesi, la cui sezione compie 100 anni

giovedì 17/05/18 18:04 - ultimo aggiornamento: giovedì 17/05/18 20:37

"Le occasioni di lavoro ci sono ancora, ma siamo molto preoccupati dall'evoluzione dei prezzi. C'è una corsa al ribasso costante e questo non porta bene a livello di malaedilizia, perché chi acquisisce lavori a condizioni non buone poi ricorre a subappalti selvaggi o al mancato rispetto dei contratti collettivi". A dirlo è Nicola Bagnovini, il direttore della sezione ticinese della SSIC, la Società svizzera degli impresari costruttori, riunitasi giovedì per la sua assemblea del centenario.

"Dobbiamo combattere la concorrenza sleale per favorire la gran parte delle imprese, che è sana", ha continuato Bagnovini ai microfoni della Cronache della Svizzera italiana.

Fra le preoccupazioni, ci sono anche l'alta percentuale di sfitto, soprattutto negli edifici nuovi, e lo debolezza della cassa pensione per effetto dei prepensionamenti a 60 anni. I sindacati premono per un nuovo aumento dei contributi, mentre i datori di lavoro ritengono non si possa prescindere da un ritocco delle prestazioni.

CSI/pon

Il Quotidiano di giovedì 17.05.2018  

 

Seguici con