La vittima sarebbe stata accompagnata alla tendina del pronto soccorso per le prime cure (©Ti-Press/Pablo Gianinazzi)

Lite a Bellinzona, più versioni

Botte a margine del carnevale: "Un pestaggio", dice il fratello della vittima. La polizia: "Solo due coinvolti"

lunedì 12/02/18 18:00 - ultimo aggiornamento: martedì 13/02/18 06:59

Le versioni sulla lite avvenuta venerdì notte a Bellinzona sul Viale Stazione - ma all'esterno del perimetro della città del carnevale di Rabadan - sono contrastanti: il fratello della vittima (attraverso alcuni media online ticinesi) parla di "pestaggio di gruppo ad opera di una decina di persone", mentre la polizia cantonale spiega che lo scontro "ha coinvolto solo due 18enni".

Le autorità, contattate dalla RSI (ascolta l'audio allegato), hanno confermato l'identificazione di sette persone, ma non le modalità riportate dalla testimonianza. La vittima, dopo uno scontro con una sola persona, sarebbe stata accompagnata alla tendina del pronto soccorso per le prime cure e in un secondo tempo all'ospedale, ma le ferite riportate sarebbero state definite leggere.

Non risulta che sia stata sporta denuncia, almeno per ora. Il passo, invece, l'ha già compiuto la ragazza vittima della presunta aggressione sessuale della stessa sera al carnevale di Bellinzona. La ragazza, riferiscono gli agenti, ha raccontato di essere stata aggredita. L'uomo non è ancora stato rintracciato.

CSI/px

Il Quotidiano di lunedì 12.02.2018  

 

Seguici con