Un battello sul lago di Como
Un battello sul lago di Como (archivio Ti Press)

Lo spumante che vola nel lago...

Si delineano i contorni dell'intervento dei carabinieri, chiamati da un turista preoccupato, per i "marinai" alticci su battello di linea a Como

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una bottiglia di spumante che vola dalla cabina di comando nel lago e un turista preoccupato che avverte subito la compagnia di navigazione. Si delineano i contorni dell'intervento dei carabinieri per i "marinai" alticci su battello di linea sul lago di Como. Notzia, svelata dalla Provincia di Como, che ha portato alla denuncia dei tre membri dell'equipaggio, accusati di aver prestato servizio ubriachi.

Ieri pomeriggio, ricordiamo, i carabinieri hanno atteso lo sbarco di comandante, macchinista e marinaio in servizio sul Fra Cristoforo, battello della Navigazione con 72 persone a bordo, dopo che un inglese aveva avvisato in tempo reale la compagnia che gestisce i collegamenti sul lago che una bottiglia era stata lanciata in acqua dalla cabina di comando.

 

Gli accertamenti con l'etilometro hanno permesso di scoprire che tutti e tre avevano un tasso dalle tre alle cinque volte superiore al massimo consentito.

ats/joe.p.

Condividi