Molti progetti del Locarnese ne richiedono la fornitura
Molti progetti del Locarnese ne richiedono la fornitura (©Ti-Press/Gabriele Putzu)

Metanord punta a Locarno

L'azienda distributrice di gas arriverà a Castione e poi valuterà una diramazione a ovest

  • Ascolta
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Metanord scommette sulla zona industriale a nord di Bellinzona, ma in un secondo tempo l'azienda che si occupa della distribuzione di gas naturale valuterà la diramazione verso il centro di Locarno. L'obiettivo è aggiungere altri 200 chilometri di condotte ai 110 già posati, costati finora 60 milioni.

Il tracciato della rete di distribuzione
Il tracciato della rete di distribuzione (web/metanord)

Il presidente Luigi Mattei, intanto, rilancia affidando la direzione a Nicola Dotta che subentra a Edo Bobbià, il quale negli ultimi cinque anni è riuscito a ottenere dai comuni il permesso per il passaggio delle tubature, spesso in contrasto con il mondo politico.

"Siamo sollecitati dal Locarnese, ci sono vari progetti che richiedono la fornitura di questa particolare materia prima — ha dichiarato il neoeletto ai microfoni della RSI —. L'ampliamento della rete su Arbedo-Castione, in ogni caso, è pianificato entro la fine dell'anno".

CSI/px

 
Condividi