Il luogo dell'incidente fatale (polizia grigionese)

Montagna fatale in Val Bregaglia

Un escursionista 37enne olandese è morto finendo in una scarpata sopra Casaccia

Un equipaggio della REGA ha recuperato giovedì il corpo senza vita di un escursionista, dato per disperso martedì in Valle Bregaglia.

La vittima, stando a quanto reso noto venerdì dalle autorità retiche, è un olandese di 37 anni, partito per un’escursione e non più rientrato a casa. Il suo cadavere è stato scoperto sopra Casaccia, in località Brüscia, a circa 1’850 metri sul livello del mare.

Stando a una prima ricostruzione, sarebbe caduto lungo una scarpata, per un’ottantina di metri. Le ricerche hanno coinvolto una quarantina di persone tra pompieri, guardie di confine, agenti della polizia cantonale e membri del CAS Bregaglia e Bernina.

bin
Condividi