Ciò che resta della casa
Ciò che resta della casa (rescue media)

"Morte per asfissia"

Questa la probabile causa del decesso di madre e figlia a Bombinasco

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"La donna di 31 anni e la sua bambina di tre sono morte molto probabilmente per asfissia". Lo hanno reso noto giovedì mattina, nel corso di una conferenza stampa a Novaggio, le autorità e i soccorritori, che hanno recuperato i corpi delle due vittime della frana di Bombinasco.

 

Gli esperti hanno inoltre potuto rivalutare alla luce del giorno le dimensioni della frana. Un migliaio di metri cubi di terra, "grande quanto la casa", ha detto il geologo cantonale, giorgio Valenti che ha aggiunto: "Una frana piccola, molto locale".

Le operazioni di soccorso si sono svolte in tre fasi. La prima è consistita nella messa in sicurezza e nella valutazione del pericolo da parte degli esperti per rendere possibile l'intervento dei soccorsi. La seconda è stata la ricerca manuale delle vittime da parte dei soccorritori e con l'individuazione con l'aiuto dei cani di ricerca  della parte della casa dove potevano trovarsi madre e figlia. Al momento dell'accaduto il padre non si trovava in casa. Per la terza fase è stato necessario l'uso di una pala meccanica che ha portato al ritrovamento dei corpi, che si trovavano contro una parete dell'abitazione. 

mrj

Dal TG20:

Dal Quotidiano:

 

Per saperne di più:

 
Condividi