La polizia sul posto (rescue media)

Rapinatore in manette

In carcerazione preventiva l'autore di due colpi messi a segno in un distributore di benzina a Novazzano

Le autorità ticinesi rendono noto mercoledì che è stato posto in stato di carcerazione preventiva in Ticino uno degli autori dei colpi messi a segno il 21 luglio e il primo settembre 2017 in un distributore di benzina in Via Casate a Novazzano.

Si tratta di un 38enne albanese, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, già oggetto di una richiesta di estradizione presentata alle autorità tedesche dal Ministero pubblico.

Alla sua identificazione, viene sottolineato nella nota, gli inquirenti sono giunti grazie a “un complesso lavoro di indagini” e alle “impronte rilevate” sul luogo delle rapine, messe a confronto con le banche dati delle autorità europee. In entrambi i colpi gli autori, uno dei quali armato di pistola, avevano minacciato le dipendenti impossessandosi di un ingente quantitativo di denaro, per poi darsi alla fuga. L'inchiesta è coordinata dalla procuratrice pubblica Chiara Borelli.

bin

Condividi