Sigirino, chiesta riduzione della pena

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
E' approdato oggi, martedì, davanti alla Corte d'appello l'incidente mortale di uno scooterista 37enne, tamponato nel 2017 sull'A2 in territorio di Sigirino da un automobilista sotto l'effetto di alcol e psicofarmaci. L'autore era stato condannato in primo grado a dieci anni di carcere. La difesa ha contestato tutto: ammette l'omicidio colposo, ma non che si sia trattato di un omicidio intenzionale per dolo eventuale, ovvero che l'imputato con il suo agire si è assunto il rischio, l'eventualità di causare la morte di qualcuno. La richiesta principale è il riconoscimento dell'omicidio colposo o comunque una massiccia riduzione della pena.
Condividi