"Skimmer" estradato in Ticino

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Il Ministero pubblico ha reso noto venerdì che nei giorni scorsi è stato estradato dalle Antille Olandesi un 43enne bulgaro, sul cui capo pendeva un mandato di cattura internazionale spiccato dalla magistratura ticinese. L’uomo è sospettato di far parte di un gruppo criminale dedito alla clonazione delle carte di credito, ben organizzato e strutturato, con diramazioni in vari Stati e in passato attivo in Ticino. Le ipotesi di reato sono quelle di acquisizione illecita di dati, abuso d’impianto per l’elaborazione dati e messa in circolazione di apparecchi d’ascolto, registrazione del suono e di immagini. La procuratrice pubblica Margherita Lanzillo coordina l’inchiesta.
Condividi