Strade ticinesi silenziate

Il Gran Consiglio stanzia 50 milioni per il risanamento fonico - Il reportage da Minusio, dove sono stati effettuati lavori di questo genere

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Oltre un terzo dei residenti in Ticino è esposto a emissioni stradali superiori ai limiti di legge. Non stiamo parlando di ozono o polveri fini, ma di rumore: il Gran Consiglio ha così approvato mercoledì (il sì è stato praticamente unanime) un credito di investimento di 50 milioni di franchi, per vari progetti di risanamento in tutto il cantone.

Da una prima valutazione, si è potuto stimare che circa 350 chilometri di strade cantonali, ai quali si aggiungono circa 70 di strade comunali, causano immissioni foniche oltre i valori limite e sono pertanto da risanare.

Il credito approvato dal Parlamento servirà quindi a sistemare (idealmente nei prossimi cinque anni) almeno una parte dei quasi 190 chilometri di strada cantonale scelti, soprattutto posando uno speciale manto in grado di assorbire il rumore e ridurre le emissioni di circa 3 decibel.

Siamo andati a Minusio, in Via San Gottardo, dove sono già stati fatti i lavori, circa un anno fa, per capire se e quanto abbia portato dei benefici (il reportage nel video in cima all’articolo).

 

CSI-FrCa/ludoC
Condividi