Generoso, parlano gli ex dipendenti (© Keystone / Ti-Press / Davide Agosta)

"Tagli per motivi economici"

Per la prima volta un ex dipendente si esprime sulla situazione della ferrovia Monte Generoso e sulle esternazioni della direzione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Ci hanno detto che ci licenziavano per ragioni economiche. Il servizio, per i prossimi 4 anni, sarà attivo, per salire in vetta, per soli 7 mesi all'anno. La direzione ha così pensato di operare i tagli al personale per contenere i costi". Così un ex dipendente ai microfoni della RSI smentendo anche quanto dichiarato fino ad ora dalla società Ferrovia Monte Generoso. I vertici aziendali hanno infatti sempre dichiarato di aver lasciato a casa persone che mancavano di competenze linguistiche e culturali fondamentali per accogliere i turisti al Fiore di pietra. Ora gli ex dipendenti,  rappresentati dal sindacato OCST chiedono un incontro con la direzione.

L'ex dipendente aggiunge che "i licenziamenti si possono anche fare, contestiamo non tanto il fatto di averci lasciato a casa ma quanto ha affermato la direzione sul nostro conto sui media. Chiediamo solo chiarezza e una spiegazione sulle nostre presunte mancanze di competenza".

Il sindacato conferma che tra le persone che hanno perso il lavoro "vi sono collaboratori che erano impiegati da 7,8, 10 e più anni". E che mancassero loro le competenze fondamentali lo hanno "scoperto solo dai media, visto che di quest'aspetto non hanno mai ricevuto comunicazione specifica da parte della direzione".

CSI/Swing

Monte Generoso, parla un ex dipendente

Monte Generoso, parla un ex dipendente

Il Quotidiano di mercoledì 09.01.2019

Condividi