TiSin raccoglie nuove adesioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Mercoledì in Ticino entra in vigore il salario minimo, a più di 6 anni dal voto popolare e oggi, martedì, sono due le novità sul tema: la prima è che si è allargato a 7 il numero di aziende che hanno aderito al contratto collettivo di lavoro Ticino Manufacturing. E' quello propugnato dal sindacato TiSin e che prevede salari minimi di 15 franchi, al di sotto quindi dei 19 iscritti nella nuova legge. La seconda novità è che il Tribunale federale ha respinto il ricorso di due ditte stabilendo, in pratica, che lo stipendio minimo fissato dal contratto normale di lavoro è vincolante e non si può derogare con un CCL al ribasso. Ne ha dato notizia per prima la Regione.
Condividi