Ticino, di più per i casi di rigore

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
Il Governo ticinese ha presentato oggi il messaggio che prevede l'aumento della dotazione finanziaria per le misure a favore dei casi di rigore ai sensi dell’ordinanza COVID-19. La proposta prevede l’aumento di circa 50 milioni di franchi arrivando quindi complessivamente a 125 milioni di franchi (37,5 a carico del Cantone). "Alla luce delle modifiche a livello federale, dell’evoluzione dell'erogazione in corso che porta ad esaurire il credito di 75 milioni a disposizione e per far fronte alle necessità, il Consiglio di Stato propone un aumento della dotazione finanziaria per le misure a favore dei casi di rigore ai sensi dell’ordinanza COVID-19".
Condividi