Tram-treno, percorsa un'altra tappa

Avviata la procedura di approvazione da parte dell'Ufficio dei trasporti; l'inizio dei lavori è programmato nel 2022

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’Ufficio federale dei trasporti ha avviato la procedura di approvazione dei piani con le modifiche di progetto della tappa prioritaria della rete tram-treno del Luganese. Dopo i lavori di picchettamento e modinatura dell’opera, che sono in corso, il nuovo progetto sarà pubblicato e quindi consultabile presso le cancellerie dei comuni interessati.

Il futuro in immagine
Il futuro in immagine (DT)

L’inizio dei lavori per la sua realizzazione, in seguito all’esame di merito dell’incarto e delle prese di posizione, è programmato per il 2022. Lo comunica il Territorio.

In centro in sette minuti

Il nuovo progetto consentirà così di estendere il servizio dell’attuale linea ferroviaria Lugano-Ponte Tresa fino a Manno. Da Bioggio, inoltre, grazie alla realizzazione di una nuova galleria di 2,2 chilometri, si potrà raggiungere direttamente il centro di Lugano in sette minuti.

La nuova infrastruttura renderà contigua la Valle del Vedeggio all’agglomerato, creando le premesse della rete ferrotranviaria che collegherà tutte le aree strategiche del Luganese.

Viadotto Cavezzolo
Viadotto Cavezzolo (DT)
AlesS
Condividi