In quest'immagine d'archivio l'esterno della struttura di Viglio (©Tipress)

"Una popolazione che invecchia"

L'Associazione Ancora, che si occupa di dipendenze a Viglio e Lugano, ha tracciato un bilancio dell'attività svolta nel 2018

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le persone con problemi di dipendenza da droga alcol e medicamenti in Ticino stanno invecchiando. È il dato sicuramente più interessante emerso mercoledì dalla conferenza stampa dell’Associazione Ancora. "Noi abbiamo circa il 25% di pazienti che hanno più di 50 anni", dichiara il direttore Mirko Steiner in un'intervista alla RSI.

Attiva dal 1984 a Viglio e in Corso Elvezia a Lugano nel 2018 ha trattato una cinquantina di casi. Nelle sue due strutture può ospitare 27 pazienti in terapia di recupero. A queste si aggiungono 5 appartamenti protetti.

Per quanto riguarda i nuovi allarmi per le giovani generazioni il direttore Mirko Steiner segnala gli antidolorifici. "Per esempio il Fentanyl, che uccide circa 30'000 persone all'anno negli Stati Uniti e che sta prendendo piede anche da noi".

Condividi