Appuntamento alle urne il 20 ottobre (tipress)

Ventitré liste in Ticino

Scaduti i termini per le elezioni federali di ottobre. È record di candidature: 156; per gli Stati nove candidati per due posti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È scaduto alle 18.00 il termine per depositare alla Cancelleria dello Stato le liste per prossime elezioni federali e il Ticino conferma la tendenza all'aumento delle candidature già riscontrata in altri cantoni: nel 2015 si erano annunciati in 123 su 18 liste per gli otto seggi al Nazionale e in sette per i due posti al Consiglio degli Stati, oggi siamo saliti a 23 elenchi e 156 nomi per la Camera del popolo e a nove aspiranti a quella dei cantoni.

Il fenomeno è dovuto non solo alle frammentazioni politiche, ma anche alle agevolazioni permesse dalla nuova legislazione federale e soprattutto alla possibilità di congiunzioni e sottocongiunzioni (queste ultime fra più liste dello stesso partito, per esempio con connotazioni regionali, di genere o di età), che trova un'espressione esemplare nei Grigioni, dove la sola alleanza di centro PLD-PPD-PBD presenta... nove elenchi di candidati. Anche in Ticino "l'unione fa la forza", con tre alleanze contrapposte: PPD-PLR e Verdi liberali al centro (la proposta di congiunzione non è stata ancora presentata ma è attesa), Lega e UDC a destra, PS, Verdi e Sinistra Alternativa a sinistra. Ulteriori congiunzioni o modifiche possono ancora essere apportate entro lunedì prossimo, quando verrà effettuato il sorteggio dei numeri di lista.

Fra le novità in lizza il 20 ottobre ritroveremo Più Donne e Bello Sognare, già presentatisi alle cantonali di aprile, e la lista civica Per la proibizione assoluta d'internare minorenni da parte dei Cantoni. Agli Stati si ripresenta Filippo Lombardi per il PPD, mentre non sollecita un nuovo mandato Fabio Abate, per succedere al quale il PLR punta su Giovanni Merlini. In campo anche Marina Carobbio per il PS, Battista Ghiggia per la Lega, Marco Chiesa per l'UDC, Greta Gysin per i Verdi e Sinistra Alternativa, Werner Nussbaumer e Xenia Peran per la Lega Verde e Germano Mattei per Montagna Viva.

Elezioni federali da record

Elezioni federali da record

Il Quotidiano di lunedì 12.08.2019

 
CSI/pon
Condividi