Michele Barra
Michele Barra (Ti-Press / Ti-Press)

A2-A13: "Ho in mente una variante B"

Michele Barra avanza l'ipotesi di un progetto tutto ticinese se non dovesse passare l'aumento del contrassegno autostradale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le Locle, La Chaux-de Fonds e Näfels sono progetti maturi per essere realizzati. Il collegamento A2-A13 sul Piano di Magadino è invece ancora allo stadio di tre varianti, ma Michele Barra, direttore del Dipartimento del territorio, che abbiamo raggiunto telefonicamente (ascolta l’audio), ci ha spiegato che all’interno dell’”USTRA è già stato deciso su quale lavorare”.

“Passata la votazione”, ha affermato, “ho ricevuto rassicurazioni che l’A2-A13 figura nei collegamenti che dovrebbero partire nel 2014 con la progettazione”. Ma se non dovesse esserci l’aumento del contrassegno autostradale da 40 a 100 franchi? “In quel caso siamo malmessi, anche se sto già approfondendo un’eventuale variante B, ossia un altro progetto da realizzare eventualmente solo come Canton Ticino (…) non possiamo aspettare ancora 20 anni, per questo”, conclude Barra, “dobbiamo guardare in casa nostra”.

RedMM/AlesS


Condividi