Dragon Trainer - Il mondo nascosto (Universal Pictures International Switzerland)

Draghi molto svizzeri

Torna "Dragon Trainer" e tra i creatori della pellicola d'animazione c'è anche il sangallese Simon Otto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dragon Trainer del 2010 e Dragon Trainer 2 del 2014 hanno incassato più di un miliardo di dollari e rappresentano una delle produzioni Dreamworks di maggior successo. Ora è nelle sale svizzere e del mondo intero il nuovo episodio intitolato Dragon Trainer - Il mondo nascosto.

I ragazzini vichinghi stanno crescendo e un supercattivo vuole annientare i draghi, ma questi ultimi sono più in forma che mai, in particolare Sdentato, che incontra un contraltare femminile, candido e attraente.

Amore tra draghi e avventure volanti per tutti, alla base delle quali c'è di nuovo il sangallese Simon Otto, da più di vent'anni una tra le principali menti creative dei personaggi animati della saga.

Nei giorni scorsi era a Zurigo per presentare il film e ci ha raccontato di come fu scelto mentre studiava animazione a Parigi, a metà degli anni '90. Da allora la sua carriera americana è stata una continua salita verso l'alto. Professionalmente, si può dire che sulla schiena di quei draghi ci stia volando proprio lui. 

 
RG/sf
Condividi