Fulvio Bernasconi sul set di "Quartier des banques" (©POINT PROD / RTS Jay Louvion / 2017)

Tutti pazzi per le serie tv

La RSI apre un bando di concorso per la ricerca di autrici e autori presenti sul territorio nazionale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Forse qualcuno nell'immediato futuro riuscirà a emulare il percorso del regista luganese Fulvio Bernasconi, che nel 2017 aveva realizzato la serie tv Quartier des banques, passata con ottimo successo su RTS e poi anche alla RSI. Attualmente Bernasconi è impegnato nelle riprese della seconda stagione.

Secondo gli auspici della SSR, la nuova frontiera della serialità televisiva di produzione svizzera dovrebbe andare esattamente in quella direzione: fiction non solo di interesse regionale, ma in grado di essere appetibili a livello nazionale, con doppiaggio nelle diverse lingue, e magari anche sul mercato internazionale.

È in quest'ottica che la RSI ha appena aperto un bando di concorso che "si rivolge a autrici e autori presenti sul territorio (svizzeri o domiciliati in Svizzera), prefiggendosi al contempo di dare un impulso alla formazione e aumentare la collaborazione tra di essi".

Il bando fa riferimento (indicativo) a progetti di serie di 6 episodi della durata di 45/60 minuti. È rivolto in prima istanza a sceneggiatori e scrittori, ma prevedendo anche un percorso di sviluppo formativo lascia aperta più di una finestra ai giovani talenti. Perché come tante serie americane e europee hanno insegnato, spesso è soprattutto l'originalità dell'idea di partenza a fare la differenza.

Vai alle informazioni di dettaglio

MZ
Condividi