Un'opera dell'artista al Museo di Gerusalemme
Un'opera dell'artista al Museo di Gerusalemme (Xavier Gillet, Bordeaux)

Friburgo ricorda Tinguely

Venticinque anni fa moriva il creatore delle famose macchine-sculture

  • Ascolta
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per ricordare Jean Tinguely a 25 anni dalla morte, Friburgo ha organizzato sabato un corteo. Un centinaio di vetture di collezione hanno attraversato il centro assieme a Guggenmusik e gruppi si bambini. Fra i presenti il ministro della cultura federale Alain Berset.

Tinguely è stato un artista molto estroso, un genio per alcuni. Inizia negli anni ’50 a dipingere opere astratte  per poi dedicarsi alla scultura con parti metalliche. Il successo viene negli anni ’60 con le sue celeberrime macchine-sculture.

Nel 1967 prepara due importanti lavori per l'Esposizione Universale di Montréal. Fra le sue opere più note, il Cyclop, una macchina gigantesca nella foresta di Milly-la-Foret, a sud di Parigi. E’ stato il compagno di un’altra artista, Niki de Saint Phalle.

ats/mas

Condividi